martedì 12 febbraio 2013

Kiko Colours in the world: i miei acquisti + swatch

Rieccomi qui, gioia e tormento per voi lettrici.
Qualche giorno fa, quando Kiko ha lanciato la nuova collezione, mi ero precipitata in negozio per fare gli swatch e poi pubblicare il post, ma purtroppo non era ancora arrivata, per cui avevo accantonato la notizia in un angolino del mio cervello; ormai la fretta non era più necessaria, visto che qualche swatch cominciava ad apparire all'orizzonte dell'infinito mondo di internet.
Allora con comodo, sabato sono andata a fare un giro ad Orio al Serio, dove ovviamente c'è Kiko ( oddio non che io abbia bisogno di farmi 100 km per trovare un negozio Kiko, ma ci andava di fare un giro così siamo andati lì). Con calma e con pazienza, mentre il mio moroso stava fuori sulle panchine a guardarsi le partite sul galaxy tab, ho swatchato l'intera collezione.
Non ho ancora deciso se la collezione mi faccia impazzire oppure no, per il momento ha ottenuto un moderato 6, tiepidino di incoraggiamento. I colori sono sicuramente vividi, adatti per la primavera come si ripropone appunto il filo conduttore che distingue tutti i prodotti. La mia reazione così frenata, deriva semplicemente dal fatto, che di nuovo non ho trovato nulla. Anzi! Non solo non ho trovato cose nuove, una vera novità, ma mi trovo con prodotti che somigliano terribilmente ad altri ( ragazze suvvia, devo forse suggerirvi il paragone palette con le pupart uscite per Natale??) e che già non mi erano piaciuti.
Se mi si cambia la disposizione dei colori, non è che ci casco proprio come un pollo. Ancora so distinguere i colori per fortuna! Ma, nonostante questo inizio tiepidino, alcune cose mi sono piaciute, per cui ora vediamo la collezione insieme ( sì sì lo so, l'avete già studiata a memoria questa collezione, ma io ci tengo a farlo lo stesso visto che anche io me la sono studiata per bene).




Partiamo dall'inizio, e cioè la presentazione ufficiale di Kiko per la Colours in the world:
COLOURS IN THE WORLD"Allegra, travolgente e incontenibilmente briosa, la nuova collezione KIKO in edizione limitata Colours In The World festeggia la primavera esaltandola con una gamma di tonalità intense e luminose.
Protagonisti assoluti sono i colori, colti in un'inedita ampiezza e intensità cromatica. Formule cremose e polveri libere dall'eccezionale rilascio colore garantiscono la massima scrivenza immediata. I pigmenti puri e i colori pieni disegnano il make up, guidati da speciali accessori come alleati di bellezza.
La pelle del viso diventa la base radiosa di un trucco impeccabile. L'incarnato risplende di luce naturale e bagliori inaspettati, grazie a terre e blush a intensità modulabile, per un trucco naturale di giorno, più sofisticato di sera.
Impreziositi da sfumature ricche e sorprendenti, gli occhi sono al centro dell'attenzione, intensificati dalle linee sottili o decise di matite khôl ed eyeliner. Le labbra acquistano nuovo volume e idratazione e le unghie si vestono di note frizzanti e toni sorprendenti, in linea con le ultime tendenze di stagione."

Ok signori di Kiko, mi sento convinta e propositiva, pronta per la primavera, soprattutto oggi, che mentre scrivo questo post, fuori dalla finestra posso scorgere 30 cm di neve, perché la grande nevicata preannunciata per giorni dai telegiornali è arrivata.  Sì sì, bazzecole, il nord Italia bloccato, scuole chiuse, blocco della circolazione per gli autoarticolati superiori a 7,5 t. Tutto normale, tutto bianco, ma noi ora pensiamo ai colori! Immaginiamo le giornate che iniziano a diventare tiepide, spuntano i primi fiori e quindi i primi colori nella natura.

Partiamo dagli smalti, dato che le unghie si vestono di note frizzanti ed io metto sempre note frizzanti sulle unghie: a questo giro non ho comprato niente. Troppi smalti, i colori sono sempre quelli, ed in più la presentazione dichiara una texture in gel che dichiaratamente non mi piace. Se ne riparlerà con i saldi eventualmente. Per il momento rimangono lì. Nella collezione sono presenti 10 tonalità diverse di colore, solita confezione da 10 ml di prodotto ad un prezzo di 4,90 euro.

Colour explosion multi - tone blush. Ecco questo è un pezzo che moderatamente riesce a suscitare il mio interesse. Ammaliata dal packaging ( perché ora mi frega, quando qualche tempo fa non mi attirava per nulla? Mi sento una vittima del marketing, ecco magari farò causa per questo XD) ho guardato più volte questo prodotto, per poi decidere che il prezzo per me è troppo alto. Ok è una collezione limitata, ok la confezione è grande, e posso anche concedere il fatto di avere un prodotto 4 in 1 ( 3 colori singoli di blush più un quarto ottenibile miscelandoli tutti insieme oppure altri ancora ottenibili abbinando due singoli colori). Insomma le possibilità di utilizzo sono sicuramente molteplici, però a casa io ho 4 o 5 blush minerali, in jar enormi e completamente piene, che per finire ci metterò giusto giusto 2 vite. Per cui per il momento vado avanti con i miei blush minerali ( e con i blush della lavish oriental, di cui avevo comprato uno di cui potrete leggere tutto cliccando qui più altri due comprati con i saldi ). Quindi anche per questo caso, risparmio gli 11,90 ( 4 le diverse combinazioni di colore disponibili, di cui due sono quelle che mi piacciono) e se ne riparlerà ai prossimi saldi.
Ed arriva il primo deja-vù della collezione: il colour splash multi - tone bronzer. Due possibili combinazioni di colore, una più chiara ed una più scura a seconda della nostra carnagione di base ( nel mio caso andrebbe bene la versione più chiara). Il mio piccolo problema sta nel fatto che io con i saldi ho appena comprato il bronzer della collezione passata Lavish Oriental: a parte il disegno che separa le varie tonalità, che è sempre obliquo solamente a verso invertito, mi sembra di vedere la stessa identica cosa con la confezione semplicemente cambiata. E tenendo in considerazione il fatto che se per finire un blush minerale ci vogliono due vite intere, più un sacco di amiche che utilizzano la stessa jar, più figlie ed eventuali nipoti, un bronzer è praticamente per la vita, se non si tiene conto del Pao ( alzi la mano, chi come me si rifiuta di buttare i prodotti fino a quando son buoni. Clio mettiti il cuore in pace, sta mica lì a smaronar le ovaie come fai in ogni puntata del tuo programma su Real Time, io NON butto qualcosa solo perché ti pare vecchia: se funziona e non mi provoca reazioni allergiche rimane lì a mia disposizione). Ed anche qui, riusciamo a risparmiare 13,90 euro, il prezzo di ogni singolo pezzo ( gulp la mia saliva fa fatica a scendere)
Skin glow: potenzialmente qualcosa di mio grande interesse, se non fosse che devo prima capire se l'inci è almeno decente. Man mano che passa il tempo, faccio sempre più attenzione a quello che mi metto in faccia ed a quello che mi spalmo. Dunque Kiko non è certo un mostro di inci verdi, però insomma se non c'è petrolato, dimethicone e compagnia bella, la mia pelle ringrazia sentitamente. L'altra cosa che mi lascia perplessa: dichiarata come crema giorno adatta a tutti con fattore di protezione solare 10. Com'è possibile che vada bene per qualsiasi tipo di carnagione? E soprattutto ogni tipo di pelle senza fare alcuna distinzione?
Cioè siamo di fronte ad una sorta di BB cream? Perché mi viene da pensare a quello, a seguito della dichiarazione di Kiko che "uniforma l'incarnato". Altro piccolo problema. che è un continuo di tutta la collezione in pratica, ma in generale di tutte le ultime collezioni di Kiko. Non sono disposta a spendere 12,90 per un prodotto simile. Come per le altre cose citate prima, se ne riparla ai saldi. Se e dico se l'inci mi convincerà e soprattutto vorrei leggere qualche recensione online.
Volume extra lipgloss: l'unico prodotto che nemmeno ho swatchato dal vivo. I gloss per me sono una causa persa. Ho le labbra talmente tanto pigmentate, che qualsiasi colore io tenti di comprare ed indossare, tanto risulterà sempre trasparente, con al massimo l'aggiunta di glitterini. Ecco quelli invece si vedono sempre. Altro motivo per cui nemmeno mi sono interessata: effetto volumizzante. Santa pace, l'effetto che proprio non mi serve, avendo già due labbra a canotto. Proprio un prodotto che non fa per me. 6 le tonalità disponibili a 6.90 euro

Vivid Eyes Kajal and Eyeliner: visti in negozio non mi hanno colpita. Soliti colori, soliti abbinamenti. Sono matite doppie, da una parte è sempre presente il nero (khol) mentre dall'altra il colore della matita. Sono in formato jumbo e disponibili in 4 diverse tonalità a 7,90 euro.  Il mio problema con questo prodotto è semplicemente dato dal fatto che non ho riscontrato colori nuovi. Ho il khol originale, quindi il vero nero, ho la feline di Mac, non ho voglia di altre matite nere. Se dall'altra parte non trovo colori di mio gusto, ovvio che rimane lì in negozio. Peccato, perché qui potevano osare di più.
Colour Party Palette wet & dry eyeshadow. Come in ogni collezione che si rispetti, Kiko propone le palette per gli occhi. Palette più complete rispetto alle solite da 4 colori, avendone 6 differenti per palette. Compreso nella confezione un pennellino con doppio applicatore ed all'interno uno specchio piuttosto grande. 4 possibili scelte, tasto dolente il prezzo a 16,90 euro. Non mi sono soffermata particolarmente su queste. Ho swatchato i colori più chiari di tutte e 4, per notare come al solito che la scrivenza è piuttosto bassa. I colori più accesi sono come al solito quelli più pigmentati. Non troppo polverose, soprattutto se pensate per l'utilizzo da bagnato ( che consiglio vivamente come esclusivo, perchè da asciutti non mi convincono per nulla). Anche loro, finiscono direttamente nella questione saldi.
Pointed Tip Sharpener: quando viene creato un matitone particolare, in genere la collezione viene completata da un temperino apposito perché è abbastanza difficile poi trovare in commercio temperamatite appositi per Jumbo. Difficoltà che ho passato qualche tempo fa. Per cui ragazze, anche se costa 3,20 euro, se avete a casa Jumbo e non avete mai comprato un temperino, credo sia il caso di rimediare al più presto.

Colour in the world face brush: per una volta posso fare i complimenti a Kiko per un suo pennello. Molto denso, setole bicolore sintetiche ma morbide, perfetto nel taglio. Sono solita criticare pesantemente i pennelli Kiko, trovandoli cari, duri e poco appetibili rispetto a quelli che ho già a casa di altre marche. Però bisogna riconoscore i meriti. Non è un super pennello, ma sopra la media sicuramente sì. Prezzo 13.90 euro. Per me se ne riparlerà ai saldi se sarò ispirata.

Colour in the world eyes brush: questo lo prenderò sicuramente con i saldi, tanto i pennelli arrivano sempre ai saldi. Doppio pennello per l'applicazione degli ombretti. Da una parte una punta piatta per applicare, molto comoda soprattutto per i pigmenti, ma adatta anche per gli ombretti compatti. Setole dense, a dire il vero molto dense, e morbide. Anche qui, doppio colore delle setole (sintetiche immagino, anche se dal sito non viene specificato). Dall'altro lato del pennello, una punta arrotondata ( ricorda il Contour brush di Elf), abbastanza efficace. 11,90 euro. Arriverà in saldo e lo comprerò.
Long Lasting lipstick. Come in ogni collezione che si rispetti, i rossetti non mancano mai. Molto carina l'idea di farli come i celeberrimi long lasting eyeshadow, che a mio parere, sono uno dei migliori prodotti della casa cosmetica. 6 tonalità disponibili ad un prezzo di 6.90 euro. Molto cremosi, facile la stesura, e se sono almeno la metà dei fratelli eyeshadow,  si prospetta una buona durata. Sono attirata dal numero 03 Hot Pink, che mi pare un colore un po' diverso dai soliti (soprattutto non sopporto i marroni) e dal 04 True Red. Però prima di lanciarmi all'acquisto, preferisco leggere in giro qualche review, su questo prodotto non mi sento di fare da cavia, dato che già per me portare rossetti è difficile. Sono ancora follemente innamorata delle tinte labbra della City Summer che uso molto spesso, quindi cambiare per me risulta abbastanza difficile.


Pigment Loose Eyshadow. Eccoli qui i miei adorati puppini! Quando ho visto che in collezione erano presenti i pigmenti, gli occhi sono diventati a cuoricino. Nonostante quello che si dica, e da gran utilizzatrice normalmente di pigmenti minerali di altre case cosmetiche ( Neve, Mww4u ad esempio), mi erano piaciuti molto i pigmenti della linea normale. Quando erano usciti i pigmenti della City Summer, ho adorato e comprato 4 colori, di cui il bianco assolutamente fenomenale. Quindi era chiaro come il sole, che il mio primo obiettivo, sarebbe stato sicuramente swatchare con attenzione e decidere quali pigmenti prendere ( non se comprare, ma quali comprare). Vi ricordo che costano 5,90 euro l'uno per 6 grammi di prodotto con Pao a 24 mesi.

Ebbene, dopo attento swatch ho notato alcune cosucce:
- il 27 Beaming beige è abbastanza anonimo. Non mi dice nulla, colore slavatino, poco evidente ed adatto per trucchi nude. Tradotto: scartato
- 28 Sunny coral. Interessante duochrome rosato, che però mi ricorda un sacco il numero 11 di mww4u che a sua volta è l'omonimo di casa neve Oro Rosa. Più lo guardavo sul dorso della mia mano e più mi assalivano i dubbi. Ora, per il momento l'ho lasciato in negozio, ma mi sono munita della mia jar, e farò direttamente il confronto in negozio nei prossimi giorni.
- 29 Breezy azure. Nome fantasioso, perchè chiamararlo azzurro puffo non sarebbe stato carino. Ma in realtà è così, e rende molto meglio l'idea del colore. Immaginate un puffo, bene quello è il colore! Molto molto brillante, stupendamente intenso, e rende sicuramente meglio da bagnato. L'effetto da asciutto risulta più brillantinato che colorato, quindi dipende dalle esigenze che abbiamo al momento.
-30 Joyful Teal. A mio parere il più bello in assoluto. Verde acqua intensissimo, super luminoso. Poco cambia tra l'applicazione asciutto o bagnato. Non una novità certamente, nel senso che comunque è un colore che avevo già avvisato presso altre case produttrici, ma insomma da amante dei verdi e degli azzurri, questo proprio non poteva mancare a casa mia!
- 31 Radiant Fresya. Altro pigmento che mi ha lasciata con il dubbio. Bello è bello, però assomiglia un po' troppo al numero 012 di Mww4u o se preferite ad Oro Lilla di Neve cosmetics. Questo come l'altro, sarà direttamente confrontato in negozio, per capire se vale la pena fare l'acquisto o meno.
- 32 Burning Brown. Marrone scuro molto intenso ma copia sputata del pigmento City Summer (potete vederlo cliccando qui ). Dato che ho già quello, ho reputato inutile comprare un clone, vista la quantità di prodotto contenuta in una jar, ho già difficoltà a finirne una così!!

Come potrete immaginare, il 29 ed il 30 sono stati i prescelti per venire direttamente a casa con me, ed ho già fatto le foto con gli swatch decenti ( decenti perché io son furba: so che la mia digitale ha difficoltà con gli azzurri ed i verdi, ed io immancabilmente vado a comprare proprio quella categoria di prodotti!!)

Ed eccoli alla prova: 29 a sinistra, 30 a destra, entrambi da asciutti.


E nella fila inferiore lo swatch da bagnati, sempre 29 a sinistra e 30 a destra

Ed ecco forse la foto migliore: numero 30 in alto ( sinistra asciutto, destra bagnato) e numero 29 in basso ( sinistra asciutto, destra bagnato).


Visto che domenica non avevo una cippa da fare, mi sono anche messa a provare il numero 030, facendo un trucchettino veloce veloce. Purtroppo il flash ha schiarito il colore, ma tenete conto che in realtà è come lo vedete nella foto qua sopra! Adoro!!!!


Ed ecco finalmente loro: Long Lasting Eyeshadow. Come detto prima,  uno dei prodotti di punta di Kiko. Super duraturi nella versione normale, ho letto in giro che questi durerebbero di meno. Boh, io ho fatto una prova di 5 ore ed il colore è rimasto lì senza muoversi minimamente. Quindi non capisco onestamente dove sia la differenza. Si asciugano in fretta come i predecessori, quindi vi consiglio sempre di fare un occhio alla volta e sfumare immediatamente, altrimenti il colore non lo muovete più nemmeno a piangere XD. Waterproof naturalmente e non vanno nelle pieghe. Qui abbiamo in edizione limitata 6 nuovi colori a 6,90 euro, abbastanza carini, ma quello davvero particolare a parer mio è il numero 30 Shiny Fuchsia (che ho immediatamente preso).


Davvero carino il packaging esterno a specchio, peccato sia un vero inferno da fotografare. Il "culetto" della confezione mostra come di consueto il colore del prodotto.

Ecco lo swatch, che perde notevolmente ( brava,  brava! Continua a comprare colori difficilissimi da fotografare!!)


Dato che non potevo proprio aspettare, questo colore l'ho utilizzato immediatamente, ed ecco la foto del trucco dopo 5 ore addosso, normale primer elf linea base, liquid eyeliner waterproof di Essence e matita nera doppia della collezione Light Impulse di qualche mese fa, sempre di Kiko.


Ed eccomi qui alla fine di questo chilometrico post ( sai dove sta la novità). In generale collezione carina, adatta se non si ha praticamente nulla, però per le addicted come me, di cose nuove poco o niente. Quello che valeva davvero la pena comprare a mio giudizio l'ho già preso. 2 o 3 cose sono in forse ed alcune arriveranno solo con i saldi ( sempre se arriveranno).
Voi avete già avuto modo di vederla? Avete comprato qualcosa? Fatemi sapere come sempre!!

13 commenti:

Emanuela ha detto...

allora... io ti dico che ormai da tempo le collezioni di kiko non mi fanno impazzire... di questa e delle altre mi piacciono i pigmenti e qualche rossetto... però devo dire che tutte le cose che hai comprato sono bellissime, applicate lo sono ancora di più!

The Natural Cosmetics ha detto...

Ciao Vicky! Che bella overview :)
Devo dire che a me questa collezione piace, ma non tutti i pezzi, dato che ce ne sono alcuni che proprio non hanno minimamente suscitato il mio interesse (bronzer, skin glow, matite, lucidalabbra); altri non li ho considerati più di tanto (smalti e blushes, nel primo caso perchè ne ho una marea e da svariati mesi non ne applico nemmeno uno -curativi a parte-, ho poco tempo, nessuno smalto su di me dura abbastanza da valere il tempo che perdo nell'applicazione. Di blushes invece ne ho troppi e da pochissimo ne ho acquistati ben 6, in mini jar, ma comunque per un bel pò dovrei evitare anche solo di pensarci! Quelli di Kiko poi secondo me, troppo spesso si somigliano tra una LE e l'altra, difficilmente ne sono attratta).
Gli eyeshadow stick, invece, sono prodotti che adoro e questi della LE hanno finish per lo più matte (che preferisco): ho vinto una scommessa fatta con il mio compagno per cui ne ho vinti ben 4, ma penso che alla fin fine gliene indicherò 3 al massimo (cerco di non esagerare, sia perchè nonostante lui abbia perso io sono buona e non voglio approfittarmene :D ma anche perchè lo spazio adibito al make-up si sta esaurendo e mi rifiuto, razionalmente, di acquistare nuovi contenitori -che non saprei nemmeno dove mettere-). Sicuramente mi interessano quello beige leggermente shimmer e quello melanzana scurissimo, bellissimo anche l'indaco!
Pigmenti: anch'io sono una loro fan sfegatata ^^ pensavo li avrei voluti tutti, ma dal vivo mi sono sembrati abbastanza scontati, tutti di tonalità che già ho, in pigmento o per lo meno in cialda, a parte Radiant Freesia che mi ha stregata ed è l'unico prodotto che ho acquistato della collezione per il momento. Non ho oro lilla di Neve, quindi non posso esserti utile nel confronto...ho quello di Chrimaluxe, ma non si somiglia per niente a questo. Se ti interessa vedere uno swatch, l'ho postato sul mio blog.
- pennelli: anch'io mi sono accorta della loro validità), già con la Lavish Oriental Kiko aveva proposto dei pennelli buoni, morbidi, compatti ecc (ho quello da viso), ora a Kiko non resta che rinnovare quelli della linea permanente che sono piuttosto schifosetti! Comunque il prezzo è decisamente troppo, troppo alto, anch'io valuterò e aspetterò i saldi in ogni caso dato che sicuramente non mi serve un nuovo pennello!
- palette di ombretti: Non ne nemmeno una di Kiko! Queste però mi sono sembrate belle; forse, se dovessi trovarle in super saldo, prenderei la num.01 o la 02.
- i rossetti non mi sono sembrati un granchè questa volta, il finish mi è sembrato perlato, forse mi sono sbagliata? Il packaging lo trovo decisamente brutto.
Spero di non averti annoiata...quando inizio a scrivere non mi fermo più..!

Katja Milani ha detto...

Ciao Emanuela. Ultimamente le collezioni sono troppo noiose e ripetitive, per cui non sobbalzo dalla sedia da parecchio tempo. Alcuni prodotti li trovo validi, altri di meno però devo dire che mi piace che ogni tanto buttino fuori qualcosa di nuovo ;-)

Katja Milani ha detto...

Ciao!!! Non solo non mi hai annoiata, ma adoro leggere commenti così dettagliati, piuttosto che il solito "wow che bello lo proverò" e fine. Allora posso aggiungere due cosine: smalti sono over 400 per cui a meno che non siano colori sconvolgenti, non mi metto nemmeno a swatcharli. Gloss come te non li ho considerati e nemmeno swatchati XD Per i long lasting eyeshadow invece mi sono frenata proprio perchè matt, e non è un finish che mi piaccia particolarmente, così al contrario i rossetti mi sono piaciuti proprio perchè come dici tu hanno un finish perlato ed il packaging mi piace proprio ;-) per i pennelli, cavolo il giorno che rifaranno la linea base, secondo me ci sarà la fila fuori dai negozi. La trovo così orripilante, che non comprendo come facciano a tenerla ancora in collezione. Sono così duri, che mai mi passerebbe nella mente di utilizzarli sul mio viso. Per le altre collezioni limitate, ho notato via via un miglioramento della qualità, però ancora bassa rispetto ai miei standard ( ho oltre 70 pennelli a casa, di varie marche quindi ne ho sperimentati parecchi), e poi devon calare di prezzo. Ok che comunque i pennelli li compri una sola volta e poi li utilizzi praticamente all'infinito fino a quando non si rompono del tutto, però 11 euro di qui, 13 di lì, 2 pigmentini, 1 rossetto e fai svelto ad arrivare a 50 euro. Da kiko trovo sia una follia, essendo che dovrebbe essere comunque un marchio low-cost! Spero di rileggerti presto qui, ed invece ora vengo a trovarti sul tuo blog che ora sono curiosa!! p.s. che blush in mini jar???? Curiosa curiosa curiosa!!!!

Nail Art Felice ha detto...

tesoro leggo tanti blog credimi ma leggere te è un vero piacere sei precisa scrupolosa attenta fai post davvero per farli e non "tanto per" come fanno tante altre questa recensione è a dir poco fantastica!!!! grazie mille davvero ^_^ ancora non sono stata da kiko quindi non ho avuto modo di vedere di persona i prodotti ma grazie a te e come se li avessi visti e devo dire che gli eyeshadow stick m'ispirano un saccooooo un bacione cara

Patrizia Chironna ha detto...

Io non ho ancora visto la collezione dal 'vivo' ma dalle foto nulla mi attira....

Katja Milani ha detto...

Sophy te lo dico sempre: ti adoro! Stessa cosa che penso io quando leggo i tuoi post! p.s. ci ho messo un secolo ma credo di esser riuscita a levare i capcha o come si chiamano XD

Katja Milani ha detto...

Secondo me 2 o 3 colori dei long lasting eyeshadow fanno per te. Poi mi saprai dire!!

Anekark ha detto...

Ottima review!Concordo con il passaggio su blush e bronzer e sì,alzo la mano anch'io!Ho diversi prodotti che in realtà dovrei cestinare ma per fortuna non mi creano fastidi allora..perchè cestinarli??
Di questa collezione mi piace il pigmento n°30(adoratrice di verdi presente!),e dei longlasting mi ha colpita il colore che hai preso te..ma non so se mi starebbe bene.Naturalmente sono le prime impressioni via web,magari dal vivo me ne innamoro...anche se sarà difficile qualche acquisto...aspettiamo i saldi...citando i Puffi "che è meglio!"

Katja Milani ha detto...

Aahauhuhauhau citazione di Quattrocchi perfetta!! Anche io attendo i saldi, il portafoglio ringrazia. Per il 30, vai e swatcha, perchè l'ho già consigliato ad un'amica che non ci credeva potesse starle bene e non ha poi potuto fare a meno di prenderlo. E' uno dei pochi colori un po' fuori dagli schemi, tanto per variare!

Cla B. ha detto...

Ahahahah quando hai parlato del PAO! Overview davvero esaustiva e utile, grazie a te mi terrò lontana da molte cosine su cui ero indecisa :)

Ps. ti seguo, mi piace molto il tuo blog e il tuo modo di fare! Se ti va di passare a dare un'occhiata io sono qui: http://ilmiobloglei.blogspot.it/

Katja Milani ha detto...

Benvenuta Cla e grazie di esser qui!

Parola di Ele ha detto...

Ciao! Io devo ancora vedere dal vivo la collezione...spero di avere tempo questa settimana! Mi interessano le palettine simil a quelle pupa :D